Chi può fare la dieta del sondino - N.E.C., nutrizione enterale chetogena

Per prenotazioni:+39 331 15 46 444

Protocollo medico

Il paziente dovrà seguire con particolare attenzione le prescrizioni indicate dal medico, in particolare le dosi e le modalità di preparazione del nutrimento proteico, nonché i trattamenti farmocologici personalizzati prescritti durante la visita medica. La NEC comporta un aumento della sensibilità ai farmaci antiipertensivi CHE DEVONO ESSERE RIDOTTI e talvolta SOSPESI PER TUTTA LA DURATA DELLA NEC (in base alle diverse caratteristiche del paziente) e devono essere ripresi immediatamente quando si ricomincia la normale alimentazione.

Tutti gli altri farmaci devono essere assunti normalmente e alle solite dosi consigliate.

In linea di massima sono elencate di seguito le categorie di pazienti che non possono essere sottoposte a N.E.C.:

  • Pazienti che non possono assumere una quantità normale di proteine. La NEC prevede la somministrazione di 60-80 gr di proteine al giorno.
  • Pazienti allergici alle proteine del latte. Le soluzioni proteiche che noi comunemente utilizziamo sono derivate dal latte.
  • Pazienti inferiori a 18 anni. Diete al di sotto di questa età rischiano di indurre gravi alterazioni che poi sfociano nell'anoressia
  • Pazienti diabetici
  • Pazienti cardiopatici
  • Pazienti con disturbi del comportamento alimentare

Ogni paziente, durante il trattamento, ha un numero di telefono da chiamare in caso di necessità:

  • Se avverte fame
  • Se non scende di peso come da programma
  • Se ha fastidi inusuali, fermo restando il fatto che il trattamento consiste nell'assumere una normalissima quantità di proteine e dunque non ci si può aspettare alcuna complicanza particolare e per qualsiasi altra esigenza…

Condividi su:

Iscrizione Newsletter